Viva la semplicità!!

Pubblicato il da Kiaretta

Buongiorno!!

Oggi vi racconto cosa ho preparato ieri.. Con l'avvicinarsi della bella stagione (anche se oggi il tempo fa schifissimo..), mi sta tornando la voglia di sapori semplici, freschi. Insomma di tutti quei piatti che "svegliano" il corpo e la mente, senza appesantire. E con questo non intendo necessariamente un tipo di cucina scialba, insapore o troppo semplificata nei procedimenti (chi mi segue da un po' sa benissimo che amo complicarmi la vita.. ^_^), ma una riscoperta dei sapori nella loro purezza. E' un po' come se un pittore affermato decidesse davanti ad una tela bianca di fermarsi un attimo, sedersi e riprovare a studiare, assaporare e ricombinare i colori base, scoprendo di nuovo quanto si può creare con in mano solamente i tubetti del giallo, del rosso e del blu.

Così eccovi i miei "dipinti" di ieri:

 

Farro al pesto con pomodorini

 

Cucina-2805.JPG

 

Ingredienti: 160g farro perlato, 2 cucchiai di pesto, 300g pomodorini, qualche foglia di basilico fresco

 

Preparazione: Lessare il farro in acqua bollente e salata. Lavare e tagliare a spicchi i pomodorini. In una padella versare il pesto e i pomodorini. Una volta cotto il farro, scolarlo e saltarlo a fuoco vivace nella padella con il condimento. Aggiungere a fuoco spento il basilico spezzettato.

 

Per questa ricetta devo ringraziare mia mamma, che me la faceva spesso d'estate, quando fa troppo caldo per pasta o minestre.. Questo piatto infatti è ideale anche consumato freddo, come fosse un'insalata di riso o pasta, e si presta a molte varianti: a me, ad esempio, piace aggiungervi anche dei fagiolini lessati e tagliati a tocchetti. Inoltre, come avrete notato, è un piatto molto leggero e ricco di fibre, non prevedendo oltretutto l'aggiunta di altro olio, se non quello già contenuto nel pesto.

 

Panini all'olio extravergine d'oliva

 

 Cucina-2817.JPG 

Ingredienti: 500g farina 00, 35g lievito madre, 12g sale, 10g zucchero, 50g olio evo, 250g acqua

 

Preparazione: Impastare tutti gli ingredienti per almeno 10 minuti, formare una palla e lasciare lievitare in una ciotola leggermente unta e chiusa con un coperchio fino a raddoppio (il tempo dipende dalla temperatura dell'ambiente di lievitazione, dall'umidita, eccecc... io, a circa 20 gradi, l'ho lasciata a riposare circa 10 ore). Dividere l'impasto in 8 palline di uguale dimensione. Procedere con una pallina alla volta. Schiacciarla formando un rettangolo. Cucina-2794.jpg

Ripiegare i due lati più corti verso il centro. Cucina-2795.JPG

Ripiegare anche i due lati più lunghi, avendo cura di premere bene sui bordi, così da sigillare le pieghe.  Cucina-2797.JPG

Arrotolare bene l'impasto, formando un cilindro lungo circa 15-20cm. Aiutarsi con farina di semola per non fare attaccare la pasta alla spianatoia. Cucina-2799.JPG

Porre i filoncini a lievitare sulla spianatoia, ben distanziati tra loro e coperti da pellicola trasparente. Lasciare in posa 2 ore.

 Cucina-2801.JPG

Trasferire i panini su una teglia coperta di carta da forno. Tagliare la superficie e, se lo desiderate, date loro la forma preferita (io ne ho fatte alcune a titolo d'esempio..).

 Cucina-2809.JPGCucina-2810.JPG

Lasciar lievitare tutta la notte (almeno 8 ore). La mattina seguente, noterete che la lievitazione sarà quasi completata.

 Cucina-2811.JPGCucina-2812.JPG

Se desiderate ottenere una superficie più lucida, spennellate i panini con del latte. Infornare a 200° per  i primi 5 minuti sul ripiano più basso del forno. Abbassate poi a 180° per altri 5 minuti. Per i successivi 10 minuti, "risalite" i ripiani del forno, da quello più basso da dove avete iniziato la cottura, a quello intermedio, per finire su quello più alto: questo metodo di cottura è quello consigliabile in generale per ogni tipo di pane. Infatti l'impasto sul ripiano più basso prende la lievitazione definitiva, arrivando al massimo del gonfiore; su quello intermedio, consolida invece la cottura della mollica, all'interno; il ripiano più alto del forno da' al pane la struttura definitiva della crosta.

 Cucina-2813.JPGCucina-2814.JPG

 

Cucina-2825.jpg

Ecco fatto!! L'ispirazione per la ricetta dei panini l'ho presa da qui, ovviamente interpretandola.. Fatemi sapere se ci sono dei passaggi poco chiari!!

 

Bacino!!

Con tag Pane e focacce

Commenta il post