Riveduta e perfezionata... il lievito madre!!

Pubblicato il da Kiaretta

Buongiooorno...

 

Oggi vi pubblicherò finalmente il risultato di una settimana di fatiche: il mio lievito madre!!

Non è la prima volta che provo a farlo, ma in questa occasione ho seguito una nuova ricetta che ho trovato qui. Devo proprio dire che ora CI SIAMO!!

 

Lievito madre#2

Ingredienti per il primo impasto: 200g di farina 00, 90g di acqua, 1 cucchiaio d'olio, 1 cucchiaio di miele

Ingredienti per ogni rinfresco: per 100g di lievito, 100g farina 00, 45g acqua


Preparazione del primo impasto: Amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto bello sodo ed elastico. Metterlo in un contenitore capiente e coprirlo con un piatto.  il tutto in un luogo tiepido, senza grossi sbalzi di temperatura (io l'ho messo su un calorifero, con sotto un asse di legno e intorno un panno di lana) e lasciar riposare per due giorni.

IMG_2399.JPG

Una volta trascorsi i due giorni, procedete con il primo rinfresco. Il lievito cresce molto, per cui alla fine ne avrete un quintale e vi servirà un contenitore bello capiente (potreste dimezzare le dosi degli ingredienti di base o fare come ho fatto io: distribuirlo ad amici e parenti!! ^_^ nelle foto, ineffetti, non si nota molto l'aumento del volume: di volta in volta ne regalavo un pezzo per poter farcelo stare di nuovo nella ciotola - che è la più grande che ho...=S-). 

IMG_2231-copia-1.JPGIMG_2233.JPGIMG_2282.JPGIMG_2301.JPGIMG_2306.JPGIMG_2323.JPGIMG_2325.JPG

Per il rinfresco procedete così: pesate il vostro lievito. Impastatelo con ugual peso di farina e 45g di acqua tiepida ogni 100g di lievito. Riponetelo di nuovo a riposare in un contenitore coperto.

Ripetete un rinfresco al giorno per una settimana, così il lievito, nutrendosi di farina sempre nuova, prenderà forza.

 

Ed ecco come dovrebbe presentarvisi il lievito dopo l'ultimo rinfresco:

IMG 2408IMG_2411.jpg

Sarete sicuri che è pronto, se presenta una massa soda, non appiccicosa, e una alveolatura ben definita. Se le bolle fossero troppo grandi, potrebbe essere segno che il lievito è stato sottoposto a temperature troppo elevate, facendolo fermentare troppo (l'intero procedimento di preparazione andrebbe svolto ad una temperatura di circa 20°..).

Il bello del lievito madre, è che non ha una scadenza! Infatti potrete benissimo conservarlo per tutta la vita, avendo cura di rinfrescarlo ogni 2 giorni, se lo tenete a temperatura ambiente, ogni 4-5, se invece viene riposto in frigorifero. Quando volete usarlo, non dovete far altro che prelevare dalla massa quanto ve ne occorre, dopodichè fare il procedimento del rinfresco su quella che vi resta!

 

Ieri sera, molto orgogliosa di Pippo (dovevo pur dargli un nome.. ^_^), ho deciso di collaudarlo.. perciò eccovi:

 

Impasto base per pizza, pizzette e focacce con lievito madre

 

IMG_2365.JPG

 

Ingredienti: 800g farina, 250g lievito madre, 2 cucchiaini di sale, 3 cucchiai d'olio

Preparazione: impastare con cura tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto bello elastico. Lasciar lievitare coperto da un panno per 3 ore a temperatura ambiente.

Dopodichè l'mpasto è pronto all'uso! Basta ungere una teglia, stenderlo con i polpastrelli unti, condirla a piacere e infornare a forno preriscaldato a 180°.

I tempi di cottura ovviamente variano in base alle preparazioni: più la pizza/focaccia è grande e spessa o più è condita, più tempo ci vorrà.. Io ho preparato una pizza rotonda e sottile con pomodoro, mozzarella e wuster, delle pizzette farcite e una focaccia al rosmarino, impiegandoci per cuocerle rispettivamente 20, 15 e 30 minuti.

IMG_2401.JPG

IMG_2404.JPG

IMG_2405.JPGIMG_2407.JPG

 

Vi posso assicurare che, rispetto al lievito di birra, è tutto un altro sapore... Niente fastidiosi retrogusti acidi e una fragranza e morbidezza davvero irresistibile!!

Provare per credere!!

 

Se avete bisogno di ulteriori chiarimenti, non esitate a chiedere!!

 

Baci**

 


 

Nota: Se volessi usare il lievito madre al posto del lievito di birra in una preparazione, come posso fare?? E se vado in vacanza?? Per chiarimenti, andate a leggere qui!

Con tag Impasti base

Commenta il post

enza 05/20/2011 09:05


ciao!.....ma nell'impasto per pizza non aggiungi acqua???