Festa in maschera di Carnevale

Pubblicato il da Kiaretta

Buongiorno a tutti!!
Ieri sera ho festeggiato il Carnevale con i miei amici: da tempo io e Tia meditavamo di organizzare una festa in costume e finalmente ce l'abbiamo fatta!!
Per l'occasione ho preparato un dolce un po' elaborato, ma che fa decisamente la sua bella figura... L'ispirazione l'ho presa dalla Torta Re del Carnevale pubblicata
qui, anche se la mia è una versione decisamente rivisitata in chiave bianco-nero... Perciò mi prendo la libertà di chiamarla

Torta Pulcinella, re del Carnevale

Cucina 1775
Ingredienti per il pan di spagna al cacao (la ricetta l'ho presa da Giovanni Pina):
200g zucchero, 5g miele d'acacia, 150g tuorlo, 150g uova, 160g farina 00, 30g cacao, 20g fecola di patate
Ingredienti per la bagna: 3 arance rosse spremute, 1 cucchiaio Alchermes
Ingredienti per la crema pasticcera (anche questa di Giovanni Pina): 190g latte intero, 60g panna fresca, 88g zucchero a velo, 63g tuorlo, 18g farina, una punta di bacca di vaniglia (le dosi sono precisissime, primo perchè la pasticceria è chimica, se si cambiano le dosi non viene una mazza, secondo perchè io vi propongo grammature ridotte in proporzione secondo le necessità di questa ricetta..)  
ingredienti per la ganache bianca: 180g cioccolato bianco, 30g panna fresca
Ingredienti per la ganache nera: 50g cioccolato fondente, 20g panna fresca

Praline fondenti (io ho usato la frutta secca ricoperta della Lindt), zuccherini e 1 caramella dura (io ho usato una mandorla)

Preparazione
Il pan di spagna: Scaldare una pentola grande con acqua. Prendere una bacinella adatta perchè si incastri nella pentola (e perchè contenga il composto che, alla fine aumenterà di 5 volte il  suo volume iniziale), così da alternare nella preparazione dell'impasto momenti in cui si riscalda a bagnomaria a momenti a freddo. In questa porvi uova zucchero e miele e sbattere ad alta velocità con una frusta (ricordarsi l'alternanza di cui sopra.. L'alta velocità è per evitare che gli ingredienti si surriscaldino). Quando la massa si presenterà soffice e ricca d'aria, aggiungere anche i tuorli e continunare a lavorare ad alta velocità: il volume aumenterà di molto e il composto si presenterà stabile e spumoso. A parte setacciare farina, fecola e cacao. Incorporare le polveri alla massa spumosa con delicatezza e riducendo la velocità delle fruste (altrimenti pregiudichiamo l'incorporarsi dell'aria nel composto). Imburrare e infarinare due tortiere, una di 26cm di diametro, l'altra più piccola (da questo disco si ricaverà la corona decorativa): riempirli per 2/3. Cuocere a 190° in un forno statico preriscaldato e in presenza di umidità per 20 minuti (a sportello ben chiuso).
La crema pasticcera: Scaldare in una pentola latte e panna, finchè non affiora la pellicola di grasso (80° per chi ha il termometro a sonda). In un'altra pentola miscelare tuorli e zucchero senza montare. Aggiungervi mescolando anche la farina,poi la vaniglia. Versare la miscela di latte e panna sul composto di uova, sbattendo  con una frusta per non fare i grumi (non sulla fiamma). Cuocere a fuoco medio fino a che non si vede il segno della frusta, mentre si mescola, permanere per qualche istante sulla superficie della crema. Ricoprire con una pellicola trasparente a contatto con la superficie della crema (se no si forma una pellicina antiestetica..) e mettere a raffreddare in frigor.
Assemblaggio: Preparare le due coperture separatamente, sciogliendo il cioccolato con la panna a bagnomaria. Prendere il disco di pan di spagna più piccolo e intagliarvi la forma della corona. Ricoprirlo con cioccolao fondente, decorarlo  con le praline e mettere in frigorifero a solidificarsi. Prendere il disco grande di pan di spagna. Tagliarlo in due ricavando due dischi di uguale spessore. Inumidirli entrambi con abbondante bagna (il pan di spagna secco in una torta è veramente una delusione per il palato.. ). Spalmare uno con la crema pasticcera e mettervi in una posizione casuale la caramella/mandorla (chi la trova sarà il re del Carnevale e avrà un anno fortunato!). Mettervi sopra l'altro senza schiacciare troppo. Ricoprire antrambi gli strati con la ganache al cioccolato bianco. Porvi al centro la corona nera e decorare a piacere. Tenere al fresco fino al momento di servirla (consiglio di lasciarla almeno un'ora e mezza in frigorifero perchè si rapprenda bene il cioccolato. 

Cucina 1817

That's all!!
Provatela, poi venitemi a raccontare come è venuta: io posso solo dirvi che la fetta che è ritratta nella foto qui sopra è stata l'unica avanzata dai 7 commensali che eravamo!! =9

Bacio!

Con tag Torte

Commenta il post